Amministrazione e fiscoRiforma Terzo Settore

Il regime fiscale delle OdV dopo la riforma

Dopo aver spiegato  quali enti  possono definirsi OdV a seguito della riforma del Terzo Settore, vediamo come cambia il regime fiscale delle OdV.

Come per le APS, il  Codice del Terzo Settore  – oltre a quanto previsto per tutti gli Enti del Terzo Settore dall’art.79 comma 2,3 e 4, nell’articolo 84 – dispone altre attività che le OdV potranno svolgere al fine di reperire fondi per lo svolgimento della propria attività istituzionale e che non sono considerate commerciali.

È da sottolineare che il legislatore, nell’individuazione delle attività, riprende quanto disciplinato dal Decreto Ministero delle Finanze con il  decreto del 25/05/1995  “Criteri per l’individuazione delle attività commerciali e produttive marginali svolte dalle organizzazioni di volontariato” (tranne l’ultima attività definita dalla lettera e).

In particolare, al comma 1 viene specificato che non si considerano commerciali le seguenti attività effettuate dalle ODV e svolte senza l’impiego di mezzi organizzati professionalmente per fini di concorrenzialità sul mercato:

  • vendita di beni acquisiti da terzi a titolo gratuito a fini di sovvenzione, a condizione che la vendita sia curata direttamente dall’organizzazione senza alcun intermediario;
  • cessione di beni prodotti dagli assistiti e dai volontari sempre che la vendita dei prodotti sia curata direttamente dall’organizzazione di volontariato senza alcun intermediario;
  • somministrazione di alimenti e bevande in occasione di raduni, manifestazioni, celebrazioni e simili a carattere occasionale.

 

Le agevolazioni sugli immobili

Come per le APS, anche per le OdV è prevista l’esclusione da imposizione IRES dei redditi degli immobili destinati in via esclusiva allo svolgimento o al finanziamento di attività non commerciali (comma 2 art.85 CTS).

Questa beneficio fiscale è già in vigore dal 1° gennaio 2018.

La disposizione è estesa anche alle OdV trasformatesi in enti filantropici e iscritte nell’apposita sezione del  RUNTS  (comma 2-bis art.85 CTS).

Germana Pietrani Sgalla

Vuoi maggiori informazioni su questo argomento? Vuoi sottoporci un caso specifico?  Scrivici.

Back to top button